“Welcome Maddaloni”, stamane la conferenza stampa

Si è tenuta stamane in piazza Matteotti la conferenza stampa di presentazione di “Welcome Maddaloni”, che si terrà oggi e domani nel chiostro della chiesa SS. Annunziata.

Gli stati generali della città chiamati a raccolta per parlare di sicurezza, arredo urbano, servizi alla persona, ambiente, legalità, commercio, attività produttive, lavoro, eventi, cultura e sport. Presenti alla conferenza stampa i promotori dell’iniziativa.

«Welcome parte oggi simbolicamente nei pressi del comune diroccato che, dopo le note vicende degli anni passati, resta ancora abbandonato a se stesso – ha affermato Claudio Petrone – Welcome Maddaloni è nata dall’idea di quattro amici (Claudio Petrone, Michele Schioppa, Salvatore Magliocca e Antonio Rescigno, ndr), che hanno immaginato un momento di progettazione della città. Stasera chiuderemo con Espedito De Marino, erede di Roberto Murolo, che ci parlerà de “La cultura come rinascita del territorio”, ovvero come è possibile coniugare tradizione, identità, cultura e allo stesso tempo anche economia in un territorio martoriato ma comunque bello come Maddaloni. Domani invece avremo, in chiusura, Stefano de Falco, presidente del Centro di ricerca per l’innovazione e il trasferimento tecnologico, struttura che fa capo alla Federico II. Ai tavoli siederanno dunque non politici ma cittadini che esprimeranno la loro opinione su problemi reali. La nostra umile ambizione è elaborare un documento finale, che sarà reso pubblico e chiunque sarà chiamato a governare questa città, volendo, potrà prenderlo come riferimento».

La lettura del documento finale è prevista per domani alle 13:00, affidata a Gianluigi Traettino, presidente di Confindustria Caserta.

«Siamo nella stessa piazza dove i “grandi” della politica hanno fatto la politica con la ‘P’ maiuscola, confrontandosi, talvolta litigando ma sempre per il bene comune  – ha detto Michele Schioppa – Welcome vuole essere un contributo di idee, la costruzione di una proposta fatta dai maddalonesi per la città; l’obiettivo è portare questa proposta all’attenzione di chi si candiderà a guidare Maddaloni».

«Penso che sia una buona occasione per mettere insieme le idee migliori, che possano essere il bagaglio da consegnare a chi inizierà il viaggio del rilancio di questa città – ha concluso Salvatore Magliocca – Affideremo a chiunque avrà il consenso dei cittadini le risultanze del nostro lavoro. Sarà un’occasione di crescita e di dialogo per tutti».

Scarica articolo